Risorgimento Lucano. 24. Istruzioni dell’Intendente Cataldo Nitti al Sindaco di Potenza (18 agosto 1860)

Potenza diciotto agosto millottocentosessanta
Signor Sindaco. Nella grave condizione nella quale la città si trova, a prevenire novelli disastri è di […] a’ che il Municipio conservi quel contegno che ora gli conviene.
Tutt’i notabili della Città, e provvegga dico si circondi del loro consiglio, e provvegga all’occorrenza. E pria d’ogni altra cosa si procuri che la Guardia Nazionale, emanazione del Municipio istesso, conservi ed afforzi, se è possibile quella energia che sempre ha mostrato nella tutela dell’ordine. Provvegga perché tutti i […] altro potrà occorrere alla accresciuta popolazione di questa Città tengano aperti i loro spacci, e soddisfino a’ bisogni di tutti. Si custodiscano con diligenza le Prigioni, si provvegga al mantenimento di coloro che vi sono rinchiusi, ed alla sicurezza e sostentamento di que’ che sono nell’ospedale. Si compia tutto quanto si può attendere dalla filantropica energia di un Municipio che deve servire d’esempio agli altri della Provincia, e che venendo meno alle multiplici esigenze del tempo, scapiterebbe nella estimazione de’ suoi concittadini e potrebbe creare novelle cagioni di pericoli a questa Città. L’Intendente. Firmato = Nitti = Al Sig. Sindaco di Potenza. […]

FONTE: Archivio Storico Comunale Potenza, Amministrazione, vol. 123, Sedute Decurionali. 1860, c. 88v.

Commenti

Post popolari in questo blog

Paesi lucani. 2. Bernalda nel 1797

IDENTITÀ IGNORATE. Altri danni per la Basilicata

La Basilicata moderna. 2. Gli arbëreshë e la Basilicata